Chilensis – Salvador Allende

“Ni con el Crimen, ni con la Fuerza”

Dentro il Palacio de la Moneda,
rimase soltanto una lente
degli occhiali indossati da Salvador Allende.

Parlarono del presunto suicidio,
parlarono dello Spettro che si aggirava per i corridoi,
parlarono del timore Sovietico,
parlarono attraverso la canna del Fucile,

Mentre assaltavano un popolo
e riempivano el Estadio Nacional del Chile,
mentre occupavano le caserme e violentavano le Donne,
mentre uccidevano i Libri e nascevano i Desaparecidos.

Il popolo cadeva nel buio profondo della morte in vita,
non poteva più né parlare né pensare,
non poteva più né cantare né scrivere.
non poteva più essere un Popolo.

In quel fatidico martedì,
nacque il silenzio di uno stato,
nacque il sangue Cileno,
e dopo Lautaro,
dopo Violeta Parra
dopo Pablo Neruda,
nacque nella storia Salvador Allende.

Il lamento Araucano e Mapuche,
si alzò dalle viscere della terra Australe,
per toccare le cime delle montagne Andine
ed espandersi
come un eco infinito,
che attraversò la storia distorta degli assassini,
che toccò le spalle unte dei Minatori,
che si ancorò sui libri degli studenti,
che si alzò nei pugni chiusi delle Lavoratrici,
che nacque dalle corde di una chitarra.

Dentro il Palacio de la Moneda,
morì soltanto la carne di un uomo,
sotto i colpi vigliacchi delle bestie,

ma rimase la storia di un popolo
che oggi si risveglia dal lungo letargo della tirannia.

11 Settembre 1973- 11 Settembre 2014

Che il Sangue versato
lungo le strade di Santiago del Chile
non rimanga anonimo.

“La storia è nostra e la fanno i Popoli”

 

Neftali Basoalto

Annunci

Una risposta a “Chilensis – Salvador Allende

  1. Nessuno sa ancora nulla dei 20000 desaparecidos, le madri ancora vanno in piazza con i loro fazzoletti bianchi. In ogni dittatura c’è un grido di dolore inascoltato. Giusy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: