Ella – Calendario – Arrivederci

“Incontro Forzato”

Arriva il 28,
il mese è quasi finito
le virgole degli articoli
riempiono le pagine,
le figure stolte escono dai fotogrammi
e le sagome di 27 giorni fa
riemergono dall’abisso della memoria.

Arriva il 28
e ti cerco impaziente
per le strade
dentro i bar
sotto i cavalcavia
dentro le finestre
sulle panchine buie.

Impazzisco non trovandoti
impazzisco all’idea
che oggi sei tangibilmente assente.

La sera si avvicina
e con essa la mezzanotte
del giorno della tua assenza,

si avvicina il 28
e la mia morte diventa reale,

come ogni mese
le tue mani dalle carezze incerte
sono nascoste sotto i cieli australi,
le tue orme
chissà dove sono andate a finire,
ormai ho la certezza della mia solitudine
del dialogo
che si soffermerà sull’io
fino alla nausea.

Arriva il 28
e nuovamente ritrovo
le assenze.

 

Neftali Basoalto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: