Alienazione

“Proprietà liberticida”

Metri occupati da sedie vuote,
apro la finestra
e vedo quelle stanze vacue,
la solitudine perpetua di quei mattoni
si lamenta ogni notte
con le assenze delle ombre,
entrano solitudini
dalle porte chiuse
e demoni
dagli specchi ancora integri,
possono morire
le formiche, i ragni,
le vecchie ed i fanciulli
ma quelle metrature
rimarranno ancora deserte
con le sue catene
di vita distante.
Soltanto quadri appesi
alle pareti
o nomi sui citofoni rotti,
nessuna carne,
nessun corpo,
nessun lamento,
soltanto indifferenza
per un cemento che muore,
appartamento sfitto.

 

Neftali Basoalto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: