Sognare – Luna

“Déjà-vu”

Ti ho osservato lentamente
mentre secondo dopo secondo
ti avvicinavi
e con le ombre giocavi
a disegnare il vento
e con parole inesperte
pronunciavi il mio nome.

Io fuggivo.

Niente era reale
così sono morto nell’istante
in cui la tua ombra si è staccata
dalla Luna.

Eri carne
eri aria
eri grano
eri terra
ed io soltanto assenza.

Un letto spoglio
e il Sole spento. 

 

Neftali Basoalto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: