Ansia – Silenzi – Canto

“La Tierra no se vende”

Sono pazzo.

La luce accarezza
il tuo corpo
tra le mie membra
– Notte sotto il mio cielo sfitto –

Il mio cuore
– salta/urla/ti morde –
Mi sento sterminato
– la rugiada/il lago/i tuoi nei –
Ho il profumo della vita
– Odor di pesca/uva/ il tuo sesso –

L’ombra indelebile
lasciata dal tuo corpo
sopra la mia spalla destra
– Barca attraccata al cielo –
è la memoria più recente
che io abbia del firmamento.

Ululo;
alla Luna dei tuoi seni
al grano dei tuoi gomiti
al mare del tuo ventre.

Ora ti cerco tra la luce soffusa del sole
e i due graffi sulla mia schiena.

Sono pazzo
– Lotto contro le lancette del tempo –

 

Neftali Basoalto

2 risposte a “Ansia – Silenzi – Canto

  1. Ciao, trovo le tue poesie molto realistiche, a volte quasi “crude”, un crudo realismo che però rispecchia un sentimento forte e potente verso la persona amata.A volte ermetiche, “secche”, rapide, agevolmente comprensibili: un mix di ermetismo-realismo-massima comprensione. Accattivanti, un percorso di vita a volte sofferto (sembra), ma sempre pronto alla rinascita, ad una rivincita. Complimenti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: