Sera Inoltrata – Incubi – Canto

“A mezza Voce”

Ascolta,
il respiro breve dei corpi
– assai più fugace dell’ombra –
è l’ultimo ricordo che io possieda del tuo corpo e del mio,
le orme incise sulle mie lenzuola
sono soltanto un’oasi della memoria,
l’odor di rugiada che giace sul tuo corpo
mi è assai distante,
tocco soltanto i pugnali freddi,
ti cerco
sapendoti lontana,
mi duole dover bere il liquore amaro della tua vacuità,
il silenzio perpetuo lascia una cicatrice aperta
lungo le coste oceaniche del mio corpo.

In mezzo al prato
Io ti attendo.

 

Neftali Basoalto

Annunci

3 risposte a “Sera Inoltrata – Incubi – Canto

  1. anche se triste, poi un finale positivo nell’attesa…..mi spiace per ” il liquore amaro della tua vacuità” 😢

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: