Ti Cielo – Mi Duoli – Canto

“Versi”

Ho osservato il silenzio
– mi accarezzava lentamente le spalle scoperte –
con rabbia e dolore
mi sedevo nel luogo
ove tu giacevi l’altro ieri.
Oggi sei distante
– maledettamente assente –
mi duole tutto quanto
più di quanto si possa immaginare,
il cuore è solo uno spazio piccolo
che non riesce a delimitare
le sensazioni dentro le sue quattro pareti.

Tu mi duoli ovunque;
dalle labbra,
attraversando lo stomaco,
colpendo le vene
fino ad incagliarti sotto le unghie,
dove ti nascondi sotto i tagli superficiali
che mi creano un dolore asfissiante
ma non totalizzante.

Mi duoli,
come le onde che si infrangono contro le rocce,
ululo il lamento triste di un naufrago
che attraversa la sabbia dove ha perso la tua mano.

Silenzio.

 

Neftali Basoalto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: