S-coperta

“Versi Infiniti”

– La Notte si prolungò
sino alle tre del mattino –

Seduti su una panchina
tra poesie malinconiche
ed ombre di Macondo,
parlavamo senza badar al tempo
condividendo oralmente i sentimenti di una vita
– ascoltando in lontananza il rumore assordante del mare –
senza esserci mai visti prima di quella notte
ci siamo legati per sempre
al ricordo indelebile della Poesia,
tra versi accompagnati di vino
e le stradine deserte di un piccolo paese
ove il ghiaccio ancora non esiste.

Inverno di Seppia.

 

Neftali Basoalto

Annunci

6 risposte a “S-coperta

  1. che bell’attimo! Questo piccolo breve momento sentito… si sente che l’hai vissuto ❤

  2. Una scena bellissima che, con i dovuti distinguo, mi ha fatto venire in mente il film “L’attimo fuggente” e la sua setta dei poeti estinti… 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: