4 risposte a “Ti ho scritto una lettera, che non ti ho mai spedito, la conservo ancora come se fosse un prezioso tesoro, ti parlavamo delle mie paure, prima di perderle, ti parlavo del mio amore, prima di perderlo, ti parlavo, prima ti tacere per sempre – Versi Oscuri

  1. “..Tu/il suono/di una campana/e il canto di un Pettirosso….”
    Una visione di vita e delicatezza, forza e fragilità…

    • ho cercato di personificare la mia idea di una parte dell’amore, quella più immediata, la parte fisica…che per me rappresenta tutto! 🙂

      • La fisicità è immediata ma senza un’anima dietro, un’emozione…poi cosa resta?

      • Mi posto spesso questo dilemma, ma sono sempre arrivato alla conclusione, che certi istanti sia effimeri, quindi non in grado di cogliere l’anima, l’emozione, ma si aggrappano solo al lato immediato dell’azione, quindi alla fisicità!
        questa reazione, quasi chimica, invece lascia una traccia da cui uno può, se vuole, indagare su se stesso e col tempo acquisirà anche esso un frammento di anima…
        poi è vero che io vivo sempre l’attimo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: